RETREAT

Mala Retreat

Un ritiro di 5 giorni per esplorare e liberare il nostro potere erotico. Uno spazio sicuro, in mezzo alla natura, in cui bruciare come fuoco ardente sotto le stelle.

“Hai il diavolo dentro”

La prima volta che ho fatto sesso sono stata punita.

Per i miei genitori era troppo presto. Quando lo scoprirono, con gli occhi fuori dalle orbite mi dissero che ero una puttana, una ragazzina cattiva.

“Hai il diavolo dentro” aggiunsero.

Non avevo nemmeno 14 anni eppure già sapevo che il sesso era qualcosa di sbagliato, qualcosa che avrebbe determinato persino il mio valore.

Questa non è solo la mia storia.

È la storia di tante persone, soprattutto di coloro che sono state educate come donne.

Siamo cresciute pensando che desiderare fosse qualcosa di sporco e che essere desiderate, soprattutto dagli uomini, fosse pericoloso.

Ci hanno addestrate a mettere il nostro piacere e i nostri orgasmi all’ultimo posto.

Ci hanno insegnato a temere delle nostre fantasie sessuali più profonde.

Ci hanno educate a ruoli compiacenti e sottomessi, senza chiederci se ci piacessero davvero, o se invece non avessimo voglia di esplorare qualcos’altro.

Tutte le volte in cui abbiamo provato a sovvertire il sistema siamo state definite “puttane”. Ogni volta che abbiamo provato a ribellarci a queste norme sessiste ci hanno dato delle cattive.

Siamo cresciute pensando che desiderare fosse qualcosa di sporco e che essere desiderate, soprattutto dagli uomini, fosse pericoloso.

Ci hanno addestrate a mettere il nostro piacere e i nostri orgasmi all’ultimo posto.

Ci hanno insegnato a temere delle nostre fantasie sessuali più profonde.

Ci hanno educate a ruoli compiacenti e sottomessi, senza chiederci se ci piacessero davvero, o se invece non avessimo voglia di esplorare qualcos’altro.

Tutte le volte in cui abbiamo provato a sovvertire il sistema siamo state definite “puttane”. Ogni volta che abbiamo provato a ribellarci a queste norme sessiste ci hanno dato delle cattive.

Cattivo arriva dal latino captivus ‘prigioniero’, attraverso la loc. captivus diabŏli ‘prigioniero del diavolo’.

Sorelle, è arrivato il momento di connetterci con il nostro diavolo interno e riappropriaci di tutte quelle parole che sono state usate contro di noi. Siamo puttane. Siamo cattive. E balliamo attorno al fuoco dei vostri giudizi.

Mala Retreat

Il Mala Retreat è un ritiro di 5 giorni in cui impareremo ad esplorare, accogliere, ed esprimere la nostra sessualità e il nostro potere erotico.

Come scriveva la poetessa femminista Audre Lorde:

“L’erotico è un nocciolo che mi sta dentro, paragonabile a quella perla gialla. Quando lo si fa uscire dal grumo in cui è pigiato, scorre nella mia vita e la colora di un’energia che innalza, sensibilizza e rafforza tutta la mia esperienza”.

In questo Retreat, attraverso dei laboratori esperienziali, lavoreremo su molteplici aspetti della sessualità (tra cui l’archetipo della puttana, le fantasie, il piacere, il controllo e il potere erotico) in clima sex-positive in cui esploreremo dimensioni corporee e sessuali.

Assieme a me ci saranno delle ospiti meravigliose:

Beatrice Gigliuto (Redlily)

Femminista queer, Shibari e Kinky Educator

Giulia Cerioli

Artista femminista esperta di tecnica del Collage

Claudia Sahuquillo

Artista femminista, ideatrice del progetto “Skin is the new canvas”
Il Mala Retreat è stato creato in collaborazione con LELO.

Se senti di non esprimere al meglio la tua sessualità, se hai voglia di liberarti dal peso dei giudizi, se vuoi colorare la tua vita fuori dai bordi,

vieni a risvegliare la tua energia puttana al Mala Retreat!

Dove e quando

Saremo ospiti di un meraviglioso Casale immerso nella natura, in provincia di Pisa. Il Casale è facilmente raggiungibile in macchina o con i mezzi. Indicazioni più dettagliate vi verranno fornite al momento dell’iscrizione.

ll Retreat avrà luogo dal 1 al 5 settembre 2024

E

È fondamentale arrivare entro le 17.30 del primo giorno.

E
Ci saluteremo dopo il pranzo dell’ultimo giorno.

Dove e quando

Saremo ospiti di un meraviglioso Casale immerso nella natura, in provincia di Pisa. Il Casale è facilmente raggiungibile in macchina o con i mezzi. Indicazioni più dettagliate vi verranno fornite al momento dell’iscrizione.

ll Retreat avrà luogo dal 1 al 5 settembre 2024

E

È fondamentale arrivare entro le 17.30 del primo giorno.

E
Ci saluteremo dopo il pranzo dell’ultimo giorno.

Prezzi

Il costo del Retreat è di 697 euro (tassa di soggiorno esclusa) e comprende:

  • l’alloggio in appartamenti da tre persone
  • tutti i pasti vegani e/o vegetariani (dalla cena del primo giorno al pranzo dell’ultimo giorno)
  • le bevande non alcoliche
  • 6 laboratori
  • 1 party di fine Retreat

Il Retreat dovrà essere pagato in 3 rate così suddivise:

  • RATA 1: 200 euro
  • RATA 2: 177 euro
  • RATA 3: 320 euro (+ 4€ di tassa si soggiorno)

 

Per informazioni dettagliate sui pagamenti e le politiche di rimborso, ti invito a cliccare QUI (super importante).

E

Il Mala Retreat è uno spazio femminista, pertanto non sono tollerate discriminazioni di alcun tipo né atteggiamenti violenti e giudicanti.

E
Il Retreat è aperto a tutte le persone che si identificano nel genere femminile, le persone trans e le persone non-binary, di qualsiasi orientamento e corpo.
E

Ci saranno 14 posti disponibili.

E

La nudità sarà un elemento importante anche di questo retreat. Credo fortemente nel potere trasformativo della pratica del nudismo. Per questo, durante il retreat sarà possibile – non obbligatorio, ma consigliato – stare nud*.

E

Tutti i pasti saranno vegani e/o vegetariani.

E

Per partecipare è necessario compilare un modulo di candidatura ed essere selezionate.

E

Il Mala Retreat è uno spazio femminista, pertanto non sono tollerate discriminazioni di alcun tipo né atteggiamenti violenti e giudicanti.

E
Il Retreat è aperto a tutte le persone che si identificano nel genere femminile, le persone trans e le persone non-binary, di qualsiasi orientamento e corpo.
E

Ci saranno 14 posti disponibili.

E

La nudità sarà un elemento importante anche di questo retreat. Credo fortemente nel potere trasformativo della pratica del nudismo. Per questo, durante il retreat sarà possibile – non obbligatorio, ma consigliato – stare nud*.

E

Tutti i pasti saranno vegani e/o vegetariani.

E

Per partecipare è necessario compilare un modulo di candidatura ed essere selezionate.

Chi sono

Sono educatrice sessuale, scrittrice e content creator.

La mia missione è quella di facilitare e supportare l'empowerment di ogni persona, così come farebbe una compagna di squadra. Ogni persona deve poter spogliarsi dalla vergogna e dai sensi di colpa e liberare il proprio potere personale e fiorire.

Domande Frequenti

Sono previste attività sessuali?

Il Mala Retreat è un ritiro dedicato alla sessualità, pertanto lavoreremo su aspetti sessuali e corporei.

La nudità è obbligatoria?

Assolutamente no. La nudità è consentita e consigliata, ma non è obbligatoria.

Perché devo compilare una candidatura?
La candidatura è essenziale sia perché i posti sono limitati che per garantire che chi partecipa sia in linea con i valori del Retreat

Registrandoti dichiari di avere letto l’Informativa sulla Privacy e acconsentire al trattamento dei dati personali ai sensi del Regolamento Europeo n. 2016/679. Proteggerò i tuoi dati come previsto dal GDPR e potrai aggiornarli e cancellarli in qualsiasi momento.